Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

Venerdì a Canelli inaugura la retrospettiva dell'artista Sabrina Bianco

Foto Venerdì a Canelli inaugura la retrospettiva dell'artista Sabrina Bianco

INTERVISTE

Dopo la doppia personale di Paola Becchino e Paola Pignatelli la Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery di Canelli venerdì inaugura un’altra mostra dedicata ad una donna. La protagonista è Sabrina Bianco, pittrice molto conosciuta a Canelli e scomparsa prematuramente lo scorso anno nel mese di aprile. Daniele e Marco Ghia, rispettivamente figlio e marito di Sabrina, hanno deciso di comune accordo con i titolari della galleria, Barbara Brunettini e Stefano Sibona, di dare vita a questa retrospettiva che sarà visitabile per ben tre weekend a partire da venerdì, giorno dell’inaugurazione. Abbiamo raggiunto telefonicamente Daniele e Marco per saperne di più sull’evento…
Come nasce l’idea di questa mostra?
Mia mamma – racconta Daniele – aveva una grande passione per la pittura e aveva già organizzato delle mostre nel corso degli anni ma non a Canelli. Abbiamo pensato che questa iniziativa potesse essere un bell’omaggio e il modo migliore per ricordarla, celebrando la sua arte e la sua passione per la pittura proprio nella città dove ha vissuto per tantissimi anni.
Sabrina era una pittrice molto apprezzata. Parlatemi un po’ di lei e del suo percorso artistico… Avete un aneddoto legato alla sua arte che vi farebbe piacere condividere con noi?
Aveva studiato - racconta il marito – all’istituto d’arte di Asti e per una decina di anni ha lavorato presso uno studio di architettura ad Alessandria. Fin da giovanissima si è appassionata all’arte e al disegno, passione che ha coltivato per moltissimi anni. Negli ultimi tempi aveva anche frequentato un corso di mosaico e si era avvicinata a quella tecnica realizzando parecchie opere. Ha realizzato inoltre delle opere murarie: una delle prime è sulla nostra casa in campagna. Il suo mezzo preferito però era il legno, dipingeva quasi esclusivamente su questo supporto. Realizzava anche opere su commissione ma principalmente dipingeva per se stessa, un’esigenza personale che la faceva stare bene. A Canelli era molto presente, infatti quando è mancata ci hanno fatto le condoglianze tantissime persone che non conoscevamo personalmente ma che erano in contatto con lei. Aveva un carattere molto aperto e solare, sorrideva sempre, salutava e parlava con tutti, era molto socievole. Per quanto riguarda l’aneddoto possiamo raccontare che lei adorava dipingere e si immergeva totalmente nella realizzazione delle sue opere, il resto spariva quasi. Spesso tornavamo a casa e lei era ancora nel suo studio che dipingeva, perdeva la cognizione del tempo.
Mi hanno colpito molto i colori che utilizzava… da che cosa prendeva ispirazione?
Prendeva ispirazione principalmente dalla natura – ricorda Marco – nella sua arte si vedono spesso soggetti floreali o nature morte ispirate all’orto. Amava i colori accesi, non era una pittrice dalle mezze tinte, e la sua tavolozza rispecchiava parecchio il suo carattere aperto e solare.
Questa mostra è organizzata per beneficenza… ci potete spiegare meglio di cosa si tratta…
Abbiamo deciso di celebrare il suo amore per la pittura con questa mostra di tre weekend (dal 16 settembre n.d.r) – continua il marito – e con mio figlio abbiamo pensato di devolvere in beneficienza il ricavato dalla vendita delle opere. All’interno degli spazi della mostra vi sarà un contenitore per eventuali offerte libere per sostenere la Fidas, Associazione Donatori di Sangue, di Canelli. Invece il ricavato dalla vendita delle tavole andrà alla ELA, Associazione Europea contro le Leucodistrofie.
Ci potete dare qualche anticipazione sulla mostra?
Ci saranno in mostra circa una quarantina di opere - continua Marco - abbiamo cercato di selezionare pezzi di diverso tipo in base agli anni di realizzazione ed ai soggetti: alcuni dalla tematica più legata alla natura ed altri più astratti. Non solo quadri ma anche oggetti lignei che lei amava decorate come radici, orologi e bauli.
Il sito di Sabrina Bianco è ancora attivo e potete vedere le sue opere online su www.sabrinabianco.it. I titolari della galleria Fuoco e Colore, Barbara Brunettini e Stefano Sibona la vogliono commemorare così: “Ricordiamo un’artista sorridente. Sabrina camminava spesso. Camminando sorrideva e guardava sempre lontano, davanti a sé… all’orizzonte. Le dava un’aria sicura e interessante”.
La retrospettiva dedicata alla sua arte è visitabile fino al 2 ottobre. L’inaugurazione si terrà venerdì 16 settembre dalle 18.30. L’ingresso alla mostra è gratuito e si osserveranno i seguenti orari: venerdì e sabato dalle 16.30 alle 18.30 e domenica dalle 10 alle 12.30.

13/09/2022

Paola Doria

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



CANELLI: una doppia personale tutta al femminile con Paola Becchino e Paola Pignatelli

Paola Becchino e Paola Pignatelli co Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery (Canelli) 26 agosto (vernissage) - 11 settembre



I MILLE VOLTI DI GIANDANTE X IN MOSTRA A CANELLI

Paola Doria ci racconta del suo libro dedicato al pittore milanese Giandante X. Il libro, insieme ad una mostra monografica, sarà presentato sabato 25 giugno a Canelli presso la Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery



CANELLI: MASSIMO RICCI E MARIA LUISA STEPANEK INAUGURANO SABATO ALLA FUOCO E COLORE

L’immagine e la figura” in mostra fino al 12 giugno presso la Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery di Corso Libertà a Canelli. La mostra inaugura sabato 28 maggio dalle 16.30 ed è visitabile venerdì e sabato dalle 16,30 alle 19 e domenica dalle 10 alle 12.



GLI SCATTI DI ANTONIO MURACA ALLA FUOCO E COLORE DI CANELLI

Antonio Muraca - Mostra Personale - Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery di Corso Libertà a Canelli. La mostra inaugura domani 12 maggio dalle 20 e sarà visitabile dal 13 al 23 maggio il venerdì e il sabato dalle 16.30 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 12. Per prenotare una visita al di fuori degli orari di apertura contattare il numero 3421802393. Il workshop di fotografia si terrà il 16, il 23 ed il 30 maggio dalle ore 20.30 alle 22.30 presso la galleria d’arte. Per le iscrizioni telefonare al numero indicato.



CANELLI - Cristiano "Lupo" Carillo da sabato in mostra alla Fuoco e Colore con "Latitante"

La sua personale inaugura sabato 30 aprile e sarà visitabile fino all'8 maggio.



IL DUO VIGLIETTI E PIREDDU IN MOSTRA ALLA FUOCO E COLORE DI CANELLI

Antonio Pireddu e Piergiorgio Viglietti c/o Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery - Canelli dal 5 marzo, vernissage dalle ore 16.30. La mostra è visitabile fino al 20 marzo il venerdì e il sabato dalle 16,30 alle 18,30 e la domenica dalle 10 alle 12 oppure negli altri giorni su appuntamento. L’ingresso è libero e contingentato – gradito Green Pass.



CANELLI: ANDREA OBEROSLER E LA SUA BIC IN MOSTRA ALLA FUOCO E COLORE

Andrea Oberosler “In punta di Bic” presso la Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery di Canelli dal 5 al 20 febbraio. L’inaugurazione si terrà il 5 febbraio dalle ore 16 alle ore 18.30. La mostra sarà visitabile il mattino dalle 10 alle 12 il martedì, il venerdì e la domenica; il pomeriggio dalle 16 alle 18 il venerdì e il sabato. L’autore sarà presente negli spazi della galleria il 5, il 6 e il 20 febbraio.



Quattro chiacchiere con ... ARIANNA DURETTO

L'artista esporrà dal 6 gennaio presso la Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery di Canelli



Le Ebbrezze Pittoriche di GIORGIO GIUNTA in mostra a Canelli

“Ebbrezze pittoriche” - Canelli - “Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery”. Dal 21 novembre all'8 dicembre: venerdì e sabato dalle 17 alle 19 e domenica dalle 10 alle 12 (vernissage il 21 novembre dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30).



GABRIELE SANZO, l’equilibrista del tratto

Gabriele Sanzo:“Agenzia di viaggi immaginari”,“Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery”- Corso Libertà 49 - Canelli. Fino al 14 novembre - venerdì e sabato dalle 17 alle 19 e domenica dalle 10 alle 12.


Galleria Fotografica