Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

BLUE MONDAY: PERCHE' E' CONSIDERATO IL GIORNO PIU' TRISTE

Foto BLUE MONDAY: PERCHE' E' CONSIDERATO IL GIORNO PIU' TRISTE

NEWS

Blue Moon…. Ah no scusate Monday. Oggi è il Blue Monday ovvero il “lunedì triste”. Che i lunedì fossero generalmente tristi questo non doveva dircelo la scienza… C’è pure una equazione (ci hanno perso del tempo pure) a dimostrare che questo dovrebbe essere il giorno più triste per chi abita nell’emisfero boreale. Questa equazione pare che metta in campo i giorni in cui la temperatura media è bassa, il giorno dell’ultima paga ed i giorni mancanti al prossimo giorno festivo… Da questo cocktail di numeri e coefficienti ne salta fuori che oggi sarebbe il giorno con il più alto fattore di depressione. Poi detto in un anno di piena pandemia la cosa appare ancora più paradossale. Una cosa che non ho mai capito è perché quando uno è triste bisogna abbinarlo al colore blu. Anche nel film “Inside Out” della Disney Pixar la tristezza è rappresentata da un personaggio blu. Il blu in sè non è un colore triste, pensiamo al blu del cielo stellato che ispira da secoli i poeti ma mai ho sentito che qualcuno si deprimesse a vedere un cielo notturno. I Puffi sono blu ma certamente milioni di bambini non sono cresciuti con le lacrime agli occhi guardando i loro cartoni in tv. Il blu è il colore della calma, della serietà professionale (i completi maschili da lavoro sono tutti blu e molti stylist consigliano il blu al primo colloquio di lavoro), il blu è silenzio, dove tutto si ferma, pure i pensieri per sentire il respiro del creato. E poi dove mettiamo il blu Cina o il blu Klein? Vi sembrano colori tristi? Sono tonalità vibranti che raccontano una storia che dura millenni ed i cui dettagli cambiano di volta in volta, ma che racchiudono gli stessi bisogni e stati d’animo. E che dovremmo dire del cielo sempre più blu di Rino Gaetano? O del ragazzino blu dentro e fuori che vive in un mondo tutto blu degli Eiffell 65? Insomma il colore blu per la cultura angloamericana è l’equivalente del nostro nero ma perché questa strana associazione del blu come sinonimo di tristezza (vedi “feeling blue” ovvero sentirsi giù)?. Secondo alcune fonti l’utilizzo della parola “blue” associata alla tristezza pare deriverebbe dai “Blue Devils” (lett. “demoni blu”) esseri citati in una raccolta poetica del Seicento responsabili di causare tristezza e depressione. Probabilmente in origine questi erano dei “Blew Devils” (lett. “demoni che soffiano”): pronunciandosi in maniera molto simile “blue” e “blew” nel passaggio orale della raccolta poetica i due termini si sono confusi e sono stati sostituiti. Invece tanti sostengono che il blu tristezza derivi dal fatto che sulle navi quando moriva il capitano o altro alto ufficiale venivano issate bandiere di colore blu in segno di lutto (forse essendo le bandiere nere simbolo di pirateria). Il Classic Blue, blu eletto colore dello scorso anno da Pantone o un più leggero Provence o il formale Federal Blue, il Lapis Blue, Riverside o Navy Peony… tutte facce di un colore che ha significati ambivalenti ma che pur sempre in qualche modo colora le nostre giornate. Ed anche se voi siete d’accordo ad associare il blu alla tristezza ricordatevi quello che diceva Vincent Van Gogh: “non c’è blu senza il giallo e l’arancione”.
Ps. Questo articolo è stato scritto sorseggiando della Fanta blu, mangiando macarons blu al mirtillo (blueberry), indossando blue jeans ed un maglione blu

18/01/2021

Paola Doria

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



CANELLI: a fine mese apre la Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery

Il nuovo progetto degli artisti Barbara Brunettini e Stefano Sibona



ALESSANDRIA: “UNA DOMENICA IN GIARDINO 2021”

Iniziativa della rete degli orti botanici del Piemonte



ALBA: il comune conquista la Spiga Verde 2021

Spighe Verdi è un programma per lo sviluppo rurale sostenibile rivolto ai Comuni che vogliono valorizzare e investire sul proprio patrimonio rurale, migliorando le buone pratiche ambientali.



CANELLI: secondo weekend per "Fuoco e Colore"

Visitate la mostra e votate (anche su Facebook) le vostre opere preferite



BUONA PASQUA DA L'IRIDE NEWS!



NOVARA: LA PROVINCIA E LA COMUNITA’ EBRAICA PROPONGONO LA VIDEOCONFERENZA “FARE MEMORIA”

In Occasione del Giorno della Memoria la Provincia di Novara e la Comunità Ebraica hanno organizzato alcune iniziative di carattere commemorativo



ALESSANDRIA: LE INIZIATIVE PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Nel 76° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz - Il programma dei momenti commemorativi promossi in Alessandria



ALBA: prorogata la scadenza per il Servizio Civile

I ragazzi che vogliono iscriversi potranno farlo presentando domanda ufficiale entro il 15 febbraio. Martedì 26 gennaio ore 16.00 incontro online sui progetti del Comune di Alba e del territorio



ALESSANDRIA: Infoday, tutte le informazioni sul Servizio Civile

Il meeting è fissato per il 22 gennaio alle 15 attraverso la piattaforma "google Meet" (tutti i link nell'articolo)



NOVARA: Servizio Civile, 68 posti disponibili per i ragazzi del novarese

Il Servizio Civile dura 12 mesi con un orario medio settimanale di 25 ore e un compenso mensile di 439 euro


Galleria Fotografica