Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

VIGEVANO: il dipinto di Gandolfino da Roreto riportato alla luce e visibile in Pinacoteca

Foto VIGEVANO: il dipinto di Gandolfino da Roreto riportato alla luce e visibile in Pinacoteca

EVENTI

L'inaugurazione del dipinto si terrà nei locali della Pinacoteca Civica sabato 22 dicembre alle 12 alla presenza dei curatori del recupero del dipinto cinquecentesco di Gandolfino da Roreto. IL DIPINTO Si tratta di un magnifico dipinto, un grande recupero per la pittura dei primi decenni del Cinquecento in val Padana. Sotto un bel loggiato rinascimentale, parzialmente in rovi- na, la Madonna è inginocchiata con le mani giunte in segno di adorazione di Gesù Bambino. Ai suoi lati, alla nostra sinistra, si notano san Giuseppe che indossa una bella tunica verde con un manto rosa, a destra la giovane santa Caterina d’Alessan- dria, riconoscibile dalla spada e dal pezzo di ruota che alludo- no al suo martirio. In primo piano, anche loro inginocchiati, sono ritratti i committenti dell’opera, di cui non conosciamo il nome, elegantemente vestiti, che presentano al Bimbo i propri figli, due maschi e due femmine già grandicelli. Dal fondo sta giungendo l’esotico e sfavillante corteo dei Magi, ricco di cam- melli, bandiere e trombettieri. Il risultato è una scena solenne e contemplativa, giocata su una perfetta simmetria compositiva, che genera un equilibrio tipicamente rinascimentale, e con una gamma cromatica densa e brillante. Gandolfino da Roreto, membro di una famiglia insediata ad Asti almeno dai primi del ’400, fu uno dei più importanti pittori piemontesi del Rinascimento, attivo nella zona orientale della regione, tra l’astigiano e il casalese, ma anche in Liguria e forse anche in Lombardia (a Milano, nella chiesa di S. Maria delle Visitazione, si trova una sua bellissima Madonna col Bambino benedicente, datata 1500, mentre una sua predella è conservata al Museo Civico di Pavia).

18/12/2018

La Redazione

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



AGOSTINO ARRIVABENE E LA SUPERBIA IN MOSTRA NEL CREMASCO

Superbia. Nelle profondità dell’hybris - opere di Agostino Arrivabene a cura di Silvia Scaravaggi c/oMuseo Civico di Crema e del Cremasco – Sale Agello 5 marzo-3 aprile 2022 (inaugurazione sabato 5 marzo 2022, ore 18.00) -lunedì chiuso martedì 15.00-18.30, da mercoledì a domenica 10.00-18.30 - Ingresso gratuito- richiesto Green Pass



CANELLI- La collettiva con opere formato cartolina alla Fuoco e Colore Art Gallery

La mostra di mail art vi aspetta alla Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery di Corso Libertà 49 a Canelli dall’11 al 17 dicembre compreso dalle 16 alle 18 (giorni infrasettimanali fino alle 18 - domenica anche dalle 10 alle 12).



CANELLI- 8 dicembre: un pomeriggio tra arte e degustazione alla Fuoco e Colore Contemporary Art Gallery

Franco Monero presenta il suo ultimo libro, nella cornice della personale di Giorgio Giunta con una degustazione dell'Amaro del Centenario della Famiglia Cerutti



CANELLI CITTA' DEL VINO 2021

L'intero programma della manifestazione



BARBARA BRUNETTINI E GABRIELLA OLIVA ESPONGONO A CELLE LIGURE

La mostra sarà visitabile fino al 12 settembre presso gli spazi della Biblioteca Civica di Celle Ligure



Questo weekend Vigevano in Vinile

L'evento si terrà nel contesto della Cavallerizza del Castello



ALBA: Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival

Il festival di circo contemporaneo sarà in città fino all'8 agosto



CANELLI IN PLEIN AIR - gli eventi

L'iniziativa è realizzata dal Comune di Canelli in collaborazione con il Teatro degli Acerbi e con la Fondazione Piemonte dal Vivo.



CANELLI: ritorna questo weekend la mostra concorso

L'evento si terrà al Salone Riccadonna fino al 30 maggio



RAFFAELLO PROTAGONISTA ALLA FONDAZIONE FERRERO

Raffaello Sanzio - Il principe del Rinascimento, il primo passo verso la modernità - Claudio Strinati ospite alla Fondazione Ferrero - Venerdì 27 novembre 2020, ore 18


Galleria Fotografica