Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

VIGEVANO: domani in biblioteca appuntamento con Genti Lucane

Foto VIGEVANO: domani in biblioteca appuntamento con Genti Lucane

EVENTI

Molti studiosi sostengono che, tra le tante conseguenze della Grande Guerra di cui in questi giorni ricorre il centenario della fine, ve ne fu una che, nel bene e nel male, può essere considerata fondamentale anche per i giorni nostri: quegli avvenimenti rappresentarono il vero atto fondativo del Paese Italia. Al di là, infatti, dell’annessione dei territori di Trento e di Trieste, fu sugli altipiani del Carso, sui monti del Trentino, lungo i fiumi del Veneto e del Friuli che l’operaio lombardo o piemontese, il pastore sardo, il contadino lucano o siciliano, si sentirono accomunati da un destino comune, fu nelle trincee e nei tanti luoghi di sofferenza di una guerra inumana che tutti cominciarono a sentirsi italiani. L’Associazione Culturale delle Genti Lucane, continuando nella sua missione di avvicinare il Nord e il Sud dell’Italia, in occasione del Centenario della fine della Grande Guerra ha invitato Rocco Di Bono, autore di un pregevole libro pubblicato di recente – Dal Bradano al Piave, Storie di lucani alla Grande Guerra – a parlare del contributo della Basilicata nella Grande Guerra. Nel suo libro parla dei tanti lucani che vi parteciparono ma fa trasparire anche la presenza – e le sofferenze – dei tanti siciliani, calabresi, laziali, emiliani, lombardi… insomma dei tanti italiani che combatterono e dei milioni di combattenti che lottarono su tutti i fronti, ma, soprattutto, parla dell’inumanità della guerra. Rocco Di Bono, alternando la Grande Storia, fatta di tanti avvenimenti nazionali ed internazionali, di grandi idealità e di personaggi più o meno importanti, con la piccola storia, quella dei Rocco, Vito, Nicola, vittime ignare e quasi sempre inconsapevoli di scelte altrui, riesce a fare un affresco di quegli avvenimenti nello stesso tempo agile e severo, leggero e profondo. Con le sue piccole storie riesce a rendere quei fatti – e quegli uomini - vicino a noi e ai nostri sentimenti. Il libro verrà presentato VENERDI’ 9 NOVEMBRE, alle ore 21.00, presso la Sala Franzoso della Biblioteca Civica in corso Cavour, 82. Nel corso dell’incontro si alterneranno canti d’epoca con letture fatte da Marcella De Feo.

08/11/2018

La Redazione

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



CANELLI CITTA' DEL VINO 2021

L'intero programma della manifestazione



BARBARA BRUNETTINI E GABRIELLA OLIVA ESPONGONO A CELLE LIGURE

La mostra sarà visitabile fino al 12 settembre presso gli spazi della Biblioteca Civica di Celle Ligure



Questo weekend Vigevano in Vinile

L'evento si terrà nel contesto della Cavallerizza del Castello



ALBA: Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival

Il festival di circo contemporaneo sarà in città fino all'8 agosto



CANELLI IN PLEIN AIR - gli eventi

L'iniziativa è realizzata dal Comune di Canelli in collaborazione con il Teatro degli Acerbi e con la Fondazione Piemonte dal Vivo.



CANELLI: ritorna questo weekend la mostra concorso

L'evento si terrà al Salone Riccadonna fino al 30 maggio



RAFFAELLO PROTAGONISTA ALLA FONDAZIONE FERRERO

Raffaello Sanzio - Il principe del Rinascimento, il primo passo verso la modernità - Claudio Strinati ospite alla Fondazione Ferrero - Venerdì 27 novembre 2020, ore 18



CANELLI CITTA' DEL VINO 2020

Il programma dell'evento che si terrà questo fine settimana



MILANO: dal 7 settembre l'artista Agostino Arrivabene a Villa Clerici

Dal 07 settembre al 18 ottobre 2020 nella sede di Villa Clerici a Milano GASC | Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei e ISORROPIA HOMEGALLERY presentano RESURRECTIO - Opere di AGOSTINO ARRIVABENE



CANELLI IN GALA MARTEDI' SERA

Martedì 8 Settembre, il centro storico di Canelli regalerà un esperienza unica, musica tradizionale e teatro apriranno le porte alla cena organizzata dai ristoratori canellesi per le vie della città.


Galleria Fotografica