Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

NOVARA: CONTAMINAZIONI CULTURALI, LA SECONDA EDIZIONE

Foto NOVARA: CONTAMINAZIONI CULTURALI, LA SECONDA EDIZIONE

EVENTI

Il Festival CONTAMINAZIONI CULTURALI, nato da una collaborazione tra il Civico Istituto Musicale Brera e l'associazione RI-NASCITA, prosegue con la 2° edizione. Il festival vuole presentare artisti o forme espressive che provengono da aree geografiche differenti e che diventano il tramite per accedere al patrimonio culturale vivente. A questo scopo utilizza le forme espressive dell'arte quali la musica e il teatro. Il titolo dell'iniziativa esprime l'idea che desideriamo trasmettere: le espressività così diverse in ambito artistico sono sempre state di grande arricchimento per generare nuovi stili. Superare le barriere culturali è quindi possibile: in musica ci sono ottimi esempi di fusione tra generi musicali . Quest'anno il festival si arricchisce con il concorso musicale "Musiche e Suoni dal Mondo" dove saranno invitate formazioni o ensemble di giovani artisti tra i diciotto e i trentacinque anni, che vivono questa esperienza di pluralismo culturale e di integrazione tra i diversi stili e generi musicali. Tale iniziativa vuole rafforzare lo spirito dell'incontro e dell'integrazione che il festival ci trasmette e dell'ampio significato che il concetto di contaminazione porta con sé. Il concorso è un'occasione inoltre per coinvolgere una vasta platea e per favorire un ampio dibattito portando espressioni artistiche stimolanti che ci arricchiranno nella comprensione del mondo in cui viviamo.
PARTNER
L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra il Civico Istituto Musicale Brera e l'associazione RI-NASCITA con il patrocinio del Comune di Novara.
Il Civico Istituto Musicale Brera è un'istituzione storica della Città, riconosciuto dal MIUR come eccellenza nel suo contesto. È stato fondato a Novara, come ente autonomo I.P.A.B., il 12 giugno del 1858, con delibera del Consiglio Comunale del giorno 11 giugno 1858. Lo scopo della sua fondazione, come da statuto redatto dai padri fondatori, è la diffusione della musica, della danza e della cultura, in particolare tra i giovani, con un riguardo per i meno abbienti. Da qui la decisione di Istituto Musicale I.P.A.B. e non di semplice Istituto Civico Musicale.
RI-NASCITA è un’associazione di promozione sociale con affiliazione FENALC (Federazione Nazionale Liberi Circoli) Nasce con il compito fondamentale di promuovere e gestire attività culturali, turistiche, ricreative, sociali, valorizzando iniziative che siano in grado di favorire atteggiamenti e comportamenti attivi.
Opera sul territorio promuovendo la creatività artistica e cercando nuove forme di arte e comunicazione. Le competenze dei soci fondatori sono stati determinanti sia per lo start-up dell'associazione sia per lo sviluppo e riguardano aree editoriali, di marketing. promozione, comunicazione, e artistico musicali I principi e gli scopi generali dell'associazione sono culturali e sociali. Ciò che caratterizza l'Associazione è la promozione dell'espressività e creatività artistica nei campi della musica, del teatro, della pittura, della letteratura, dell'architettura e più in generale delle nuove forme di arte e comunicazione contemporanea con particolare attenzione alle abilità e alla capacità di nuovi talenti.
I due partner desiderano consolidare le loro attività con un appuntamento periodico di interesse più esteso a tutta la città e provincia; questi sono i presupposti che hanno portato alla presentazione progettuale di CONTAMINAZIONI CULTURALI 2^ edizione
TEMPI E CALENDARIO ATTIVITA'
Il festival prevede 3 spettacoli tra settembre e ottobre, un concorso e la premiazione con esibizione dei vincitori al 1 dicembre. E' previsto anche uno spettacolo nel marzo 2020 nominato "Fuori festival" che diventerà un'anteprima per la futura 3° edizione. Il primo evento sarà ospitato all'interno della manifestazione "Frontiere Urbane" organizzata e finanziata del Comune di Novara al quartiere Villaggio Dalmazia. Gli altri eventi si svolgeranno presso l'Auditorium dell'Istituto Brera.
PROGRAMMA DEL FESTIVAL
22 settembre ore 22,00 - BOZ TRIO
Rouben Vitali - sax e clarinetto; Simone Draetta - violino; Alberto Capsoni - contrabbasso; Luca Pedeferri - fisarmonica; Davide Longoni - chitarra
Il Boz Trio è un equipaggio di cinque musicisti pronti a farvi salpare verso rive lontane, attraverso l'oceano profondo della musica tradizionale di paesi diversi e lontani tra loro. Durante il concerto bivaccherete coi cosacchi nella steppa russa, vi commuoverete con la poesia della musica popolare ebraica, vi scatenerete con i ritmi della musica balcanica, vi appassionerete ai bizzarri ritmi greci percorrendo migliaia di chilometri in un paio d'ore soltanto, senza inquinare e senza bisogno di documenti di viaggio.
29 settembre ore 17,00 - ARCHITETTURA ADDIO
dagli scritti (1968-2017) di “Alessandro Mendini,” – progetto di performance/teatro di Antonio Sixty – produzione MTM Manifatture Teatrali Milanesi - design del movimento e dei comportamenti Susanna Baccari – con Tiziano Eugenio Bertrand, Alberto Colombo, Valeria Girelli, Francesca Montuori, Gabriele Scarpino, Nicole Zanin – light design e proiezioni Fulvio Melli – foto di scena Alessandro Saletta – direttore di produzione Elisa Mondadori . E' una performance teatrale in cui convergono diversi linguaggi e molti contenuti attraverso gli scritti e le annotazioni di Alessandro Mendini. L'architettura, il design, la pittura, il pensiero estetico e filosofico, diventano ambiti culturali che si contaminano e appaiono come un percorso interessante per scoprire un grande architetto e pensatore del nostro tempo che ha sperimentato per poltre 50 anni di attività. La sua recente scomparsa ci impone una ulteriore riflessione sul suo metodo progettuale perché ha saputo creare oggetti, contaminati di contenuti emozionali e spirituali.
6 ottobre ore 17,00 - I REMEMBER WES
Giulio Camarca, chitarra - Diego Borotti, sax tenore - Fabio Gorlier, pianoforte - Massimo Camarca, basso elettrico - Giampaolo Petrini, batteria. Il progetto “ I Remeber Wes “ prende il nome dal mitico chitarrista Wes Montgomery, afro-americano, riconosciuto universalmente come uno dei maggiori chitarristi nella storia del jazz. Oltre alla sua riconosciuta bravura come strumentista ed esecutore, Wes ha il merito di aver contaminato la cultura ritmica e musicale afro-americana delle piantagioni, con le culture bianche americane che sono espressione delle varie etnie europee, non solo anglosassoni. Le sue composizioni diventano espressione singola dei vari linguaggi, fondendoli e fornendo loro una identità unica seppur multiforme, come effetto delle sfaccettature derivanti dalle varie culture.
1 dicembre ore 17,00 - CONCORSO "Musiche e Suoni dal Mondo"
PREMIAZIONE ED ESIBIZIONE DEI VINCITORI
Lo spettacolo prevede l'esibizione dei primi tre classificati del concorso musicale. I vincitori si alterneranno sul palco per presentare i loro brani musicali. Al termine ci sarà la premiazione.
FUORI FESTIVAL - Anteprima della 3° edizione
marzo 2020 - FAKHRADDIN GAFAROV ENSEMBLE
Gafarov Ensemble suona un repertorio sia colto che popolare, di musiche raccolte in diversi paesi medio orientali tra i quali Azerbaijan, Iran, Turchia, Afghanistan, l'area dei Balcani e il patrimonio ricchissimo della musica rom. La ricerca musicale si sviluppa tra Oriente e Occidente attraverso meditazione, purezza del suono e ritmi coinvolgenti: sapori e colori ancora poco noti al grande pubblico ma di una tale ricchezza da trascendere mode e mercati. Le melodie sono onirici viaggi in luoghi ancestrali della memoria, perle di semplicità e saggezza, così come il ritmo suggerisce “antichi riti e danze sensuali”.

10/09/2019

La Redazione

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



ALESSANDRIA: questo weekend ritorna Alecomics

Il tema di quest'anno sono i Robot in occasione dei 40 anni della serie classica di Gundam



NOVARA: domenica si racconta con il corpo e la musica al Broletto

“SOUND TELLER & BODY TALES”. Raccontare con i suoni e con il corpo - Domenica 15 settembre ore 21 - Cortile del Broletto



ALBA: Baker e Kerouac, un dialogo possibile

42ª Stagione Musica da Camera di Alba - Baker & Keruac – Listening to each other - Jazz – Literary concert - Mercoledì 18 settembre, ore 21, sala Beppe Fenoglio – Alba



ALBA: il 18 open day all'Istituto Musicale

Aperte fino al 20 settembre le iscrizioni all’Istituto Musicale di Alba - Open day il 18 settembre



VIGEVANO: Luigi Dellatorre si mette a nudo

L’artista si racconterà in un’intervista un po’ fuori dagli schemi realizzata in collaborazione con la giornalista Paola Doria



VIGEVANO: incontro formativo del progetto LEA (Libera e Autonoma)

Il progetto curato dalle Rete Interistituzionale Territoriale Antiviolenza di Pavia mira ad aiutare le donne vittime di violenza a riappropriarsi della propria vita



SANNAZZARO: l'Orchestra d'archi del Costa in concerto

L'appuntamento è per domenica 8 settembre alle 17 all'interno della chiesa parrocchiale



ALBA: un weekend a tutto Fenoglio

MARATONA FENOGLIANA - 8 settembre 2019, ore 15.00 -Ritrovo Centro studi Beppe Fenoglio – piazza Rossetti 2



CUNEO: la mostra sul mito di Fausto Coppi

Beppe Conti, Luciana Rota e Faustino Coppi presentano a Cuneo i loro ultimi libri sulla vita e le imprese del Campionissimo e accompagnano i visitatori alla mostra allestita in San Francesco. Venerdì 6 settembre, alle 18, nel Salone d’Onore del Comune. Alle 16,30, tour eccezionale all’esposizione in compagnia dei tre ospiti.



I Preraffaelliti in mostra a Palazzo Reale

"Preraffaelliti. Amore e Desiderio" dal 19 giugno al 3 ottobre a Milano a Palazzo Reale


Galleria Fotografica