Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

ALBA: tutto esaurito al Busca Angelo Pintus

Foto ALBA: tutto esaurito  al Busca Angelo Pintus

EVENTI

Anche quest’anno si giunge al capolinea con la Stagione 2018-2019 del Teatro Sociale “G. Busca” di Alba. A chiudere questo anno ricco di appuntamenti che hanno fatto registrare il sold out per quasi tutti gli spettacoli, ci sarà Mercoledì 10 aprile, alle ore 21:00, Angelo Pintus con lo spettacolo DESTINATI ALL’ESTINZIONE. Un one man show tutto da ridere.
DESTINATI ALL’ESTINZIONE
Di e con Angelo Pintus
Produzione 50 Tusen
C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare, c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook, c’è chi parcheggia la macchina nel posto riservato ai disabili, «tanto sono solo 5 minuti». C’è chi festeggia il «complemese», chi dice «ciaone» e chi fa «l’apericena».
«Ma soprattutto - dice Pintus - c’è chi crede che la Terra sia piatta e probabilmente si è anche convinto che la colpa sia di Silvio. Sono questi i piccoli segnali che fanno presagire un ritorno, quello dei dinosauri. Amici miei, che ci piaccia o no, siamo destinati all’estinzione».
Nato come cabarettista e imitatore, Pintus è diventato celebre al grande pubblico grazie a trasmissioni come «Colorado» e «Zelig», dove interpretava sé stesso, raccontando scene di vita vissuta, vizi degli italiani e proponendo una carrellata di personaggi che hanno segnato la sua esistenza. Ora Angelo Pintus è diventato un «one man show», uno dei più lucidi e divertenti narratori della società di oggi, dove i personaggi a cui dona la voce, alla fine, sono gli stessi che incontra ognuno ogni giorno.
Lo spettacolo è esaurito. Si consiglia di telefonare il giorno stesso della rappresentazione a partire dalle ore 18.30 al numero 0172/292472 per verificare eventuali disponibilità dell’ultima ora.
A partire dal 28 marzo il botteghino del teatro è aperto solo in occasione di spettacoli a partire da due ore prima dell’inizio dell’evento. L’apertura pomeridiana del giovedì riprenderà con la nuova stagione.
PREZZI DEI BIGLIETTI:
Poltronissima: € 32,00
Primo posto: € 29,00
Secondo posto: € 27,00
Per informazioni
Teatro Sociale “Giorgio Busca”
P.zza Vittorio Veneto, 3 – Alba
Uffici: Via General Govone 11 – Alba
Tel. 0173/292470 – 292471
teatro.sociale@comune.alba.cn.it - www.comune.alba.cn.it
Facebook@AlbaCulturaedEventi - Instagram@percorsiateatro

08/04/2019

La Redazione

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



ALBA: la biblioteca inaugura la mostra realizzata dai bimbi

In occasione della mostra è stato realizzato un cortometraggio che divulga l’importanza del libro e della lettura per i bambini da 0 a 6 anni.



ALBA: Romeo e Giulietta in chiave rock questo weekend a teatro

H-ZONE in scena: ROMEO E GIULIETTA IN ROCK - venerdì 22 novembre alle ore 21



ALESSANDRIA: tutti gli eventi per dire no alla violenza sulle donne

Iniziative e progetti sul tema ?della violenza di genere in concomitanza con i sedici giorni di ?Mobilitazione mondiale contro la Violenza sulle Donne ?(25 novembre-10 dicembre 2019)



ALBA: gli eventi per manifestare contro la violenza sulle donne

Le iniziative albesi per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne



CASALMAGGIORE: IL MUSEO DEL BIJOU ESPONE LEA STEIN

Lea Stein: 19 ottobre 2019 - 16 febbraio 2020 - A cura di Lorena Taddei - In collaborazione con Roberto Cavaglià, Elisabetta Ghidini e Paolo Zani. Foto di Luigi Briselli. Traduzioni di Silvia Tomasoni



ALBA: venerdì inaugura la Fiera Internazionale del tartufo Bianco

L'appuntamento è al Teatro Busca per venerdì 4 ottobre dalle 17.30



VIGEVANO: il segno di Leonardo alla Pinacoteca

La mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio 2020



ALESSANDRIA: dal 7 ottobre riparte la Festa del Quartiere Cristo

Il programma dettagliato della manifestazione



ALESSANDRIA: ritorna il Festival del Cinema Adelio Ferrero

Il Festival del cinema e della critica si terrà dal 10 al 13 ottobre 2019



VIGEVANO:

Un omaggio al Genio, in occasione dei 500 anni dalla morte, e del suo rapporto privilegiato con la città


Galleria Fotografica