Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

VIGEVANO: Kore Coop. presenta "Rigenerando a Natale"

Foto VIGEVANO: Kore Coop. presenta

NEWS

Il Natale non è solo avere i regali sotto l’albero. Il Natale è condivisione, amore per la propria città e collaborazione. In questo periodo natalizio devono trovare spazio anche gli altri: non solo amici, parenti, conoscenti e partner ma anche e soprattutto gli emarginati. È con questo spirito che nasce “Rigenerando a Natale”, un progetto nato per volere del Centro Antiviolenza di Vigevano e della Lomellina Kore Coop. In collaborazione con il Comune di Vigevano, Fondazione Caritas di Vigevano, Professione Casalingo, L’Antina, Casa Miriam, A Casa di Maru, Centro Sociale Anziani Vigevano, SFA Galassia Vigevano e la Casa circondariale dei Piccolini. “Molti negozi del centro – spiega la presidentessa di Kore Nicla Spezzati – espongono nelle loro vetrine per tutto il periodo delle Feste dei manufatti (addobbi in legno e decorazioni) realizzati dalle persone che si pensa non possano dare nulla come anziani, disabili e detenuti. Invece noi, con questo progetto, vogliamo abbattere gli stereotipi dimostrando che queste categorie sociali possono dare molto alla città. Ne sono una prova i bellissimi manufatti realizzati completamente a titolo gratuito. Abbiamo chiamato questo progetto “Rigenerando a Natale” in quanto abbiamo sì utilizzato elementi riciclati ma soprattutto vogliamo far capire che queste feste non sono solo il simbolo di Vita ma anche di rinascita per tutti”. Durante la conferenza stampa che si è tenuta stamattina in Sala Giunta del Municipio oltre ad una delegazione dei ragazzi SFA Galassia (impegnati anche le progetto Supereroe di Quartiere) era presente anche il direttore della Casa circondariale, Davide Pisapia che ha sottolineato la stretta collaborazione della struttura di detenzione con le realtà cittadine. “Queste collaborazioni – aggiunge – sono molto importanti e con un impatto maggiore rispetto alle attività consentite normalmente in quanto pongono l’accento sull’aspetto riparativo: sentirsi utili alla cittadinanza ma anche far ritrovare alle detenute un po’ della loro femminilità che si perde nell’ambiente prettamente maschile del carcere”. Le 95 detenute dei Piccolini hanno realizzato parte degli addobbi ma non sono state le uniche a voler partecipare. “Venuti a conoscenza di questo progetto – continua Nicla Spezzati – anche i detenuti uomini hanno voluto dare il contributo soprattutto realizzando nel loro fornitissimo laboratorio gli oggetti in legno di recupero. Il fatto che ad un progetto nato come femminile abbiamo voluto partecipare anche degli uomini ci fa molto piacere rappresentando il Centro Antiviolenza”. Il progetto è partito ufficialmente a marzo dopo il patrocinio comunale ma sicuramente non si fermerà qui. “Quest’anno – racconta soddisfatta Barbara Milan volontaria di Kore che ha aiutato i detenuti a realizzare i manufatti - è stato il primo anno che abbiamo proposto il progetto, non è stato tutto perfetto come volevamo ma siamo molto soddisfatte del risultato ottenuto. Abbiamo distribuito i manufatti nei negozi di Vigevano che hanno voluto aderire ma per il prossimo anno stiamo già pensando di tappezzare le vie del centro realizzando molti più oggetti per dare maggiore visibilità allo sforzo fatto da chi ha voluto collaborare con noi”. Infine l’assessore Antonietta Moreschi , presente alla conferenza stampa, ha ringraziato Kore per aver proposto questo progetto e per l’impegno che continua ad avere sul territorio vigevanese.

11/12/2018

Paola Doria

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



10 CURIOSITA' SUL FERRAGOSTO

E voi quante di queste curiosità già sapevate?



ALBA: inaugurata la nuova pista di atterraggio dell’elisoccorso

Per realizzare la pista dell’elisoccorso sono state rimosse tre piante e predisposte lampade di segnalazione su quattro punti luce



Cambiamento, questo (s)conosciuto...

siete pronti?



SOLIDARIETA' ONLINE: l'asta benefica di Giuseppe Farruggello per Campobello di Licata

L'artista siciliano, pavese di adozione, ha organizzato un'asta benefica per il suo paese di origine



BUONA PASQUA!

Tanti auguri



IL PETTIROSSO CHE AIUTO’ GESU’

una leggenda legata a questo piccolo volatile...



L’insostenibile gravità dell’essere in casa

Sboccia la primavera ma con essa, in questo periodo, spuntano anche i nostri scheletri negli armadi...



IL BISCOTTO DELLA SFORTUNA ED I FURBETTI DEL CORONAVIRUS

Il caos italiano tra pandemia e burocrazia ed i furbetti che cavalcano l'onda della situazione



APPELLO AI VIGEVANESI

RESTATE A CASA, USCITE SOLO PER LO STRETTO NECESSARIO



ALBA: APRE IL NUOVO OSPEDALE DI VERDUNO

ospedale di Verduno, Covid hospital del Piemonte IL SINDACO DI ALBA, CARLO BO: “NUOVE FORZE IN CAMPO PER FAR FRONTE ALL’EMERGENZA”


Galleria Fotografica