Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

VIGEVANO: in strada sotterranea una mostra contro il bullismo

Foto VIGEVANO: in strada sotterranea una mostra contro il bullismo

EVENTI

In occasione della celebrazione del 20 Novembre, Giornata mondiale per i diritti dell’infanzia dell’adolescenza, inaugura a Vigevano il 14 Novembre 2018 la mostra dal titolo “Il Danno” dell’artista Luca Sacchetti. L’esposizione si terrà presso il Castello Visconteo Sforzesco – strada sotterranea – dal 14 al 26 Novembre del 2018 con il patrocinio del Comune di Vigevano, Assessorato alla cultura, il Patrocinio del Comitato Provinciale di Pavia dell’Unicef e in collaborazione con le Associazioni culturali Rete Cultura, Sopramaresotto. La mostra non prevede alcun costo di bigliettazione e il contributo libero che il visitatore deciderà di versare andrà a sostenere i progetti di Save the Children, l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro. L’esposizione si sofferma su un tema di attualità sempre più diffuso: l’abuso sui minori e gli atti di bullismo a danno dei minori attraverso una serie di dipinti che restituiscono al pubblico le dinamiche e le tensioni psicologiche che travagliano l’animo di tutte le persone che sono state vittime di tali avvenimenti. Lo spettatore è sollecitato dall’artista a smuovere meccanismi di pensiero assopito, poco interessato a risvegliare nel proprio intimo stati di afflizione e ansia. E’ con grande abilità artistica che Luca Sacchetti guida il pubblico verso una riflessione attenta ai miti e ai valori della società contemporanea che incoraggia l’individualità, la competizione e il cannibalismo tra gli esseri umani. Lo fa semplicemente, senza mai citare l’etica e i suoi principi ma rimandando a essa attraverso il permanere sulla tela di personaggi, vittime di prepotenze, immortalati dentro una composizione formale e pittorica ove il volto, visibile solo per una metà, o la scritta derisoria presente nel ritratto, rimandano al danno subito. I volti degli abusati, i loro corpi irrigiditi, gli sguardi assenti, i movimenti statici tendenti a nascondere la tragedia interiore dietro paraventi di facciate anonime, sono gli elementi caratteristici che descrivono le tracce del Danno. Il percorso della mostra inizia con una esposizione di 24 dipinti dedicati al tema dell’abuso per poi proseguire con altri nove in cui si affronta il fenomeno del bullismo per poi terminare con il dipinto “Il Sesto Stato”, una rappresentazione corale di chi ha subito un danno e che si ispira, reinterpretandolo, al celebre dipinto “Il Quarto Stato” di Pelizza da Volpedo, di cui si celebra quest’anno i 150 anni dalla nascita. Come afferma l’artista: “Il titolo Sesto Stato rimanda al lavoro del celebre artista contestualizzandolo nell’ambito della tematica trattata e introducendo una nuova classe di individui, quelli che hanno subito un danno e che nell’affrontarlo e tentando di superarlo, hanno sviluppato un sesto senso da cui deriva appunto in parte il nome attribuito all’opera”.

12/11/2018

La Redazione

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



CASALMAGGIORE: IL MUSEO DEL BIJOU ESPONE LEA STEIN

Lea Stein: 19 ottobre 2019 - 16 febbraio 2020 - A cura di Lorena Taddei - In collaborazione con Roberto Cavaglià, Elisabetta Ghidini e Paolo Zani. Foto di Luigi Briselli. Traduzioni di Silvia Tomasoni



ALBA: venerdì inaugura la Fiera Internazionale del tartufo Bianco

L'appuntamento è al Teatro Busca per venerdì 4 ottobre dalle 17.30



VIGEVANO: il segno di Leonardo alla Pinacoteca

La mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio 2020



ALESSANDRIA: dal 7 ottobre riparte la Festa del Quartiere Cristo

Il programma dettagliato della manifestazione



ALESSANDRIA: ritorna il Festival del Cinema Adelio Ferrero

Il Festival del cinema e della critica si terrà dal 10 al 13 ottobre 2019



VIGEVANO:

Un omaggio al Genio, in occasione dei 500 anni dalla morte, e del suo rapporto privilegiato con la città



ALESSANDRIA: questo weekend ritorna Alecomics

Il tema di quest'anno sono i Robot in occasione dei 40 anni della serie classica di Gundam



NOVARA: domenica si racconta con il corpo e la musica al Broletto

“SOUND TELLER & BODY TALES”. Raccontare con i suoni e con il corpo - Domenica 15 settembre ore 21 - Cortile del Broletto



ALBA: Baker e Kerouac, un dialogo possibile

42ª Stagione Musica da Camera di Alba - Baker & Keruac – Listening to each other - Jazz – Literary concert - Mercoledì 18 settembre, ore 21, sala Beppe Fenoglio – Alba



ALBA: il 18 open day all'Istituto Musicale

Aperte fino al 20 settembre le iscrizioni all’Istituto Musicale di Alba - Open day il 18 settembre


Galleria Fotografica