Back to Top

Giornale on line registrato al Tribunale di Pavia n. 2/2016

NOVARA: carta famiglia. un aiuto per le famiglie in difficoltà

Foto NOVARA: carta famiglia. un aiuto per le famiglie in difficoltà

NEWS

Il progetto "è finalizzato - ricordano gli assessori al Commercio Laura Bianchi e alle Politiche per la famiglia Federico Perugini - a sostenere le famiglie in possesso dei requisiti di legge con il beneficio economico di sconti o riduzioni tariffarie. Ad aderire e a rientrare nella convenzione stipulata con il Comune sono stati gli esercizi commerciali della grande distribuzione e di vendita al dettaglio. i fornitori di servizi con sede legale e operativa o un'unità di vendita in città di prodotti "alimentari". "non alimentari" e dei "servizi". Sono considerati beni alimentari i prodotti alimentari e bevande analcoliche. beni non alimentari i prodotti per la pulizia della casa. per l'igiene personale. articoli di cartoleria e di cancelleria. libri e sussidi didattici. medicinali. prodotti farmaceutici e sanitari. strumenti e apparecchiature sanitari. abbigliamento e calzature. mentre i servizi comprendono fornitura di acqua. energia elettrica. gas e altri combustibili per il riscaldamento. raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani. servizi di trasporto. ricreativi e culturali. musei. spettacoli e manifestazioni sportive. palestre e centri sportivi. servizi turistici. alberghi e altri servizi di alloggio. impianti turistici e del tempo libero. servizi di ristorazione. servizi socio-educativi e di sostegno alla genitorialità. istruzione e formazione professionale. "La convenzione con le realtà aderenti – ricordano ancora gli assessori - avrà una durata di due anni dalla sottoscrizione della convenzione. che impegna al rispetto delle condizioni stabilite e ad applicare sconti o riduzioni pari o superiori al cinque o venti per cento sul prezzo finale praticato alla generalità dei clienti al momento della vendita a favore dei titolari di Carta Famiglia. previa verifica della validità temporale biennale della medesima ed alla esibizione di un documento d'identità da parte del titolare della Carta e e quello di aderire al programma avvalendosi della possibilità di valorizzare. a scopi promozionali e pubblicitari. la partecipazione all'iniziativa attraverso l'esibizione del bollino associato al logo della Carta con la dicitura 'Amico della famiglia' per sconti o riduzioni pari o superiori al cinque per cento sul prezzo finale praticato alla generalità dei clienti al momento della vendita o con la dicitura 'Sostenitore della famiglia' per sconti o riduzioni pari o superiori al venti per cento sul prezzo finale praticato alla generalità dei clienti al momento della vendita". A proposito delle adesioni registrate. gli assessori si dicono "soddisfatti: si tratta infatti di un primo passo. in quanto il bando di adesione è di tipo “aperto” e qualunque realtà commerciale. artigianale o legata ai servizi potrà far pervenire la propria disponibilità in qualsiasi momento. Riteniamo che. grazie anche alla collaborazione e alla sensibilizzazione da parte delle associazioni di categoria. che ci auguriamo possano essere una costante e un valore aggiunto del progetto. la nostra città abbia cominciato a comprendere il valore della “Carta della famiglia”. soprattutto in un momento particolarmente delicato sul piano economico come quello che molte famiglie stanno vivendo. Ricordiamo infatti che l’iniziativa non è rivolta a nuclei che vivono in situazione di grave indigenza e che hanno diritto a particolari forme di sostegno a cura dei Servizi sociali: possono fare richiesta quanti hanno un Isee entro i 30.000 euro e tre figli minorenni da crescere. Quindi – concludono – si tratta di un progetto attento alle famiglie in difficoltà che vivono in città".

26/10/2018

La Redazione

fbshare   ttshare

Potrebbero interessarti...



IL PETTIROSSO CHE AIUTO’ GESU’

una leggenda legata a questo piccolo volatile...



L’insostenibile gravità dell’essere in casa

Sboccia la primavera ma con essa, in questo periodo, spuntano anche i nostri scheletri negli armadi...



IL BISCOTTO DELLA SFORTUNA ED I FURBETTI DEL CORONAVIRUS

Il caos italiano tra pandemia e burocrazia ed i furbetti che cavalcano l'onda della situazione



APPELLO AI VIGEVANESI

RESTATE A CASA, USCITE SOLO PER LO STRETTO NECESSARIO



ALBA: APRE IL NUOVO OSPEDALE DI VERDUNO

ospedale di Verduno, Covid hospital del Piemonte IL SINDACO DI ALBA, CARLO BO: “NUOVE FORZE IN CAMPO PER FAR FRONTE ALL’EMERGENZA”



FATELO PER I VOSTRI CARI

#iostoacasa



EMERGENZA CORONAVIRUS

L’Italia è una nazione forte e anche da questo ne usciremo sicuramente a testa alta.



NOVARA: ritorna il Servizio Civile

Da domani 20 febbraio i ragazzi entreranno in servizio nelle diverse aree di assegnazione: cultura, istruzione, politiche sociali



NOVARA - PREMIO “LA PERSONALITA’ CHE HA FATTO CENTRO”

APPUNTAMENTO L’8 FEBBRAIO AL BROLETTO



REGIONE PIEMONTE: GRAN BALLO DI SAN VALENTINO PER LE COPPIE LONGEVE

La Regione Piemonte invita le coppie che celebrano 50 anni di matrimonio al Gran Ballo d’Inverno


Galleria Fotografica